Interreg Projekt BeSoGreat. Kreislaufwirtschaft aus Brauereiabfällen. Foto mit Brauereiabfällen

Interreg VI-A IT-AT 2021-2027

BeSoGreat

  • Budget totale 1.025.806,52 €
  • Budget FESR 747.339,92 €
Progetto Interreg BeSoGreat foto di gruppo del team @Credits by Interreg Projekt BeSoGreat. Teamfoto

Attività e finalità

Il progetto

L’industria della birra nell’UE produce annualmente oltre 39,5 milioni di litri di birra, dalla cui produzione derivano più di 6,4 milioni di tonnellate di grani esausti (scarti). Dal punto di vista ambientale ed economico, la grande quantità di tali scarti (c.d. trebbie di birra), rappresenta un problema di gestione cruciale per i birrifici. Attualmente, a livello europeo, il 20% de grani esausti viene smaltito come rifiuto residuo in discarica. Nei prossimi anni, questa quota è destinata ad aumentare a causa delle restrizioni della FDA (o restrizioni comparabili dell’EFSA), che andrà a limitare ulteriormente l’uso di grani esausti ed altri rifiuti agroindustriali negli alimenti per animali. La gestione delle trebbie di birra può essere vista quindi come una sfida esemplare nel passaggio dell’Europa verso un’economia circolare ecologicamente sostenibile.

BeSoGreat si propone di valorizzare tali scarti da sottoprodotto del processo di produzione della birra ad una materia prima sostenibile per materiali bioplastici. A tal fine, il progetto di ricerca si dedica alla produzione di biocompositi per prodotti plastici biodegradabili. All’interno del progetto, viene sviluppato un modello di business orientato alla circolarità per il riutilizzo delle trebbie di birra, che andrà a coinvolgere attori transfrontalieri lungo l’intera catena del valore. Inoltre, verranno prodotti dei manufatti sostenibili da biocompositi di bagassa mediante stampaggio ad iniezione e attraverso la stampa 3D.

BeSoGreat contribuisce all’Agenda Territoriale Europea 2030 – Priorità: economia circolare ed al Manifesto EUSALP “” Together to Shape a Sustainable and Resilient Alpine Region”, che richiama l’economia circolare tra i paradigmi di una Regione alpina sostenibile. Con il progetto, si creerà – da un lato – un valore aggiunto regionale attraverso soluzioni innovative nella bioeconomia, dall’altro si andrà a rafforzare il ruolo degli attori della R&S nel passaggio a un’economia circolare a livello transfrontaliero.

I partner

LP:

FH Kärnten - gemeinnützige Gesellschaft mbH

PP1:

FH Kufstein Tirol Bildungs GmbH

PP2:

Crossing Srl

PP3:

Nuova Deroma Spa

PP4:

Comet Scrl

Galleria mediatica