Cooperazione transfrontaliera 

Interreg Italia – Austria 2021-2027

Il programma promuove l’integrazione armoniosa tra l’Italia e l’Austria, in modo tale che i confini non siano barriere ma opportunità di incontro e di crescita comune.

Programma Interreg Italia Austria. Torre delle Dodici, simbolo della cittadina di Vipiteno,Bolzano
Interreg VI Italia Austria 2021-2027. Cartelli in una strada in montagna sulle Dolomiti. @Credits by Abteilung Europa, Autonome Provinz Bozen - Südtirol

Programma di cooperazione

Interreg VI-A Italia-Austria 2021-2027

Per il periodo di finanziamento 2021-2027, Interreg IT-AT dispone di 91.339.757 milioni di euro, di cui circa l’80% proviene dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il rimanente 20% da contributi nazionali pubblici o da fondi propri dei progetti.

In seguito ai grandi cambiamenti avvenuti negli ultimi anni in campo economico, sociale e ambientale e amplificati dalla pandemia Covid-19, l’Unione Europea ha delineato cinque obiettivi strategici che orientano la Politica di coesione 21-27.

Questi sono:

1

Un’Europa più competitiva e intelligente

2

Un’Europa più verde e resiliente

3

Un’Europa più connessa

4

Un’Europa più sociale e inclusiva

5

Un’Europa più vicina ai cittadini

Avendo raccolto l’invito dell’Europa e l’esperienza delle passate cinque programmazioni, il programma Interreg Italia-Austria ha deciso di concentrare le proprie risorse in cinque priorità che si coniugano con gli obiettivi della Politica di coesione e con uno dei due obiettivi specifici validi solo per i programmi Interreg: “Una migliore governance della cooperazione”.

Programma di Cooperazione

2021-2027

Programma di cooperazione Interreg VI-A Italia-Austria 2021-2027

Scarica

Programma di Cooperazione

2021-2027

Decisione di esecuzione n. 4260/2022

Scarica

Programma di Cooperazione

2021-2027

Presentazione sul programma di cooperazione

Scarica

Programma di Cooperazione

2021-2027

Il programma in pillole

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Sistema di Gestione e Controllo 2021–2027

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 1 - Organizzazione gestione programma

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 2 - Organizzazione delle Unità di coordinamento regionali

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 3 - Dichiarazione conflitto interessi

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 4 - Analisi del rischio

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 5 - Verifiche di gestione

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 7 - Procedure per il trattamento delle irregolarità

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 8 - FLC, Checklist per la verifica documentale dell’attuazione delle operazioni (Generale e degli appalti pubblici)

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 9 - Checklist verifiche in loco

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 10 - Piste di controllo

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 11 - Modello di controllo interno

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 12 - Sistema informativo

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Allegato 13 - Accordo di cooperazione dell’Autorità di Gestione e delle Unità di coordinamento regionale

Scarica

Sistema Gestione e controllo

2021-2027

Decreto della direttrice della Ripartizione Europa n. 9387 del 05.06.2024

Valutazione del rischio antifrode: Istituzione del gruppo di lavoro – Decreto della direttrice della Ripartizione Europa n. 9387 del 05.06.2024

Scarica

Valutazione del programma

2021-2027

Piano di valutazione

Valutazione del programma

Per il periodo di programmazione 2021-2027 saranno effettuate tre Valutazioni:
1,Rapporto preliminare che si concentrerà sui criteri di efficienza, efficacia, coerenza e rilevanza
2,Rapporto intermedio che consisterà in un aggiornamento in riferimento ai criteri dell’efficienza e dell’efficacia, nonché sulla coerenza del programma
3,Rapporto finale sulla valutazione di efficienza ed efficacia e una valutazione di impatto

Scarica

Piano di Monitoraggio ambientale

2021-2027

Piano di Monitoraggio ambientale

Piano di Monitoraggio ambientale

Il monitoraggio ambientale assicura il controllo degli impatti significativi sull’ambiente derivanti dall’attuazione del Programma, descrivendolo e quantificando i contributi del Programma al contesto ambientale. Il Piano di Monitoraggio ambientale prevede due rapporti di monitoraggio ambientale.

Scarica

Piano di Monitoraggio ambientale

2021-2027

Rapporto ambientale Interreg ITAT 2021-2027

Scarica

Piano di Monitoraggio ambientale

2021-2027

Rapporto ambientale - Allegato II-V

Scarica

Piano di Monitoraggio ambientale

2021-2027

Sintesi non tecnica del rapporto ambientale

Scarica

Piano di Monitoraggio ambientale

2021-2027

Dichiarazione di sintesi

Scarica

Linee guida verifica principio DNSH

2021-2027

Linee guida per la verifica del principio DNSH

Linee guida per la verifica del principio DNSH

Le presenti linee guida descrivono le verifiche da realizzare ex ante ed ex post a supporto delle attività condotte dalle autorità di programma, in merito al principio Do No Significant Harm (DNSH).

Il principio DNSH è entrato in vigore nel 2021 come nuovo meccanismo di verifica per gli investimenti pubblici. Si applica ai Piani Nazionali di Ripresa e Resilienza (PNRR) ma anche a tutti i programmi della politica di coesione, FESR compreso, per il periodo di programmazione 2021-2027. In questo quadro i soggetti attuatori devono garantire che gli interventi sostenuti non arrechino danno significativo rispetto ai sei obiettivi ambientali indicati nell’articolo 17 del Regolamento Tassonomia.

Scarica

Linee guida verifica principio DNSH

2021-2027

Allegato 1, Principio "Do No Significant Harm", verifica DNSH ITAT 2021-2027

Scarica

Linee guida verifica principio DNSH

2021-2027

Allegato 2, documento esplicativo

Scarica

Consulta tutti i documenti del programma.

Vai ai Documenti

Per un'Europa più vicina

Le priorità del programma

Il programma contribuisce al fine ultimo di creare un’Europa più intelligente, più verde, più inclusiva e più vicina ai cittadini attraverso il finanziamento di progetti che seguono cinque priorità.

Chi può diventare beneficiario?

I requisiti dei progetti Interreg

I requisiti per chi desidera inviare una proposta di progetto variano a seconda della priorità scelta e per i dettagli ti rimandiamo alla consultazione del bando di riferimento.

Più in generale, però, sono ammesse persone giuridiche di diritto pubblico e privato come: aziende, comuni, istituzioni pubbliche, autorità locali, gruppi di interesse, associazioni e organizzazioni.

I criteri da rispettare sono i seguenti:

Il progetto deve avere un carattere transfrontaliero e apportare un valore aggiunto all’intera area del programma.

Deve coinvolgere almeno due beneficiari provenienti da entrambi gli Stati membri del programma e il partenariato deve essere equilibrato nella ripartizione delle attività.

I beneficiari devono avere la sede nell’area del programma e/o svolgere le proprie attività all’interno di essa, escluse eccezioni.

I beneficiari devono possedere caratteristiche coerenti con le finalità perseguite dal programma e con la logica d’intervento definita per la priorità.

Per ogni progetto deve essere nominato un Lead Partner che svolga un ruolo di coordinamento e sia responsabile della stesura dell'accordo di finanziamento.

Sistema di monitoraggio del programma

Le domande vanno presentate esclusivamente per via elettronica attraverso il sistema di monitoraggio del programma coheMON. Prima di redigere la tua proposta, ti invitiamo a leggere attentamente la documentazione del programma. Qualora desideri ricevere assistenza nella compilazione della candidatura o nella formazione del partenariato, puoi rivolgerti invece all’Unità di Coordinamento della tua regione.

Le proposte sono valutate dal Segretariato Congiunto che presenta una graduatoria al Comitato Direttivo, il quale emette la decisione finale. Ricordiamo che nel ciclo 2021-2027 del programma viene attribuita particolare importanza al tema della sostenibilità.

Requisiti progetti Interreg Italia Austria. Donna che sorride in piedi guardando il pc alla scrivania @Credits by Shutterstock, Inc.

Vuoi presentare un progetto?

Possiedi tutti i requisiti per partecipare al programma Interreg IT-AT 2021-2027?

Verifica subito se ci sono bandi aperti a cui mandare la tua proposta oppure contattaci se hai delle domande in merito all’iter di partecipazione e selezione.

@Credits by Shutterstock, Inc.
Come presentare un progetto Interreg IT AT. Donna di spalle che guarda le montagne con un binocolo

Ti abbiamo incuriosito?

Sfoglia i progetti dell’ultimo settennato per trovare
ispirazione o avere un’idea più completa del nostro programma!

@Credits by Shutterstock, Inc.
Programma Interreg Italia Austria V 2014-2020